Telefono (+39) 348 56 304 56
Indirizzo Via Santa Petronilla, 65 – 63023 Fermo (FM)

Incollaggio ad alta frequenza dal 1986

Il lamellare si ottiene incollando fra loro delle tavole di legno (almeno tre) dette lamelle, sotto l’azione di una forza di pressione. Non è quindi un legno che nasce spontaneamente in natura in quanto viene realizzato dall’uomo a partire da essenze di legno aventi uno spessore compreso fra 20mm e 40 mm ed una larghezza limitata a circa 250mm . In questo modo è possibile costruire dei profili di dimensioni maggiori rispetto a quelle normalmente ricavabili dagli alberi naturali, con un enorme vantaggio nel settore dei serramenti in legno e legno-alluminio.
Fin dall’inizio della propria attività di produttore di profili lamellari per porte e finestre, la Facoma Legno, scelse di incollare mediante l’utilizzo straordinario dell’energia ad alta frequenza nei giunti d’incollaggio.
L’efficienza e la precisione nell’essiccazione del collante sono i pregi dell’impiego dell’alta frequenza per il legno lamellare.
Umidità del legno stabilizzata al 10-12%
Possibilità di incollare barre con larghezze e spessori speciali, lunghezze fino a 3700 mm, producendo ciclicamente.
Potenza del generatore HF fino a 30 kW
30 anni di esperienza nell’incollaggio, dai legni esotici e latifoglie americane del passato ai legni offerti oggi :
rovere slavo, frassino europeo, castagno, tiglio e toulipier.

Qualità Adesivi HENKEL

Gli adesivi per l’incollaggio dei profili lamellari FACOMA sono a base di resine viniliche di alta qualità, prive di sostanze nocive, di cariche e di riempitivi, senza solventi e senza formaldeide.

Regolati secondo le norme europee EN 204-205, che prescrivono i requisiti da soddisfare per ogni classe di durabilità, gli adesivi utilizzati dalla FACOMA si collocano nella classe di durabilità D4: sono indicati per manufatti per l’esterno non protetto e hanno un’ottima resistenza all’umidità.

La volontà di garantire il massimo risultato di tenuta dell’incollaggio viene incrementata dalla collaborazione attiva con i migliori centri di ricerca del settore legno-arredo, a cui la FACOMA affida da sempre i propri profili lamellari per effettuare le più rigide prove di resistenza al carico statico ( Creep test), al calore (Test Watt 91) e al taglio per trazione.

Test di resistenza al calore

Sequenza di condizionamento delle provette prima della prova :

1.

      1. 7 d in atmosfera normale (23°C / 50% u.r.).

2.

    1. Condizionamento in stufa a 80 +/- 2°C per 60 +/- 2 minuti.

Note: Questa procedura si basa su una prova sviluppata in Germania conosciuta originariamente come WATT91

Test di resistenza al taglio per trazione

Dopo la prova di resistenza al calore, le linee collanti dei 10 provini in esame, di superficie pari a 200 mm2 , vengono valutate alla prova di resistenza al taglio.

Sequenza di
condizionamento
Condizionamento secondo
UNIEN 205
Classe di durabilità D4
(forza adesiva in N/mm2)
1 7 giorni in atmosfera normale > 10
2

7 giorni in atmosfera normale

4 giorni in acqua fredda

> 4
3 7 giorni in atmosfera normale
6 ore in acqua bollente
2 ore in acqua fredda
> 4
4 7 giorni in atmosfera normale
6 ore in acqua bollente
2 ore in acqua fredda
7 giorni in atmosfera normale
> 8